Antichi Riti Femminili, Wild Women

La Medicina del Tamburo

di Martina Quadrelli

Si dice che quando nonno Universo stesse dando luogo a tutti gli spiriti che abitassero e che partecipassero alla Vita di Madre Terra, ci fu un forte suono.

E l’Universo chiese: “Chi sei tu?
Sono lo spirito del tamburo “, rispose ”Sono venuto a chiederti di permettermi di partecipare a questa creazione.”
′′Scusa e come parteciperai?”, disse l’Universo.
′′Vorrei accompagnare le persone in bellissimi viaggi! Canteremo insieme, danzeremo insieme, rideremo, il nostro cuore batterà a ritmo, con il battito del cuore della Madre Terra. In questo modo, si sprigionerà Armonia a tutta la creazione”.
Universo accettò e così fu.

In tutti i popoli originari del mondo, il tamburo è al centro di tutte le celebrazioni.
Da sempre è uno strumento sacro accompagnatore tra i mondi, il suo battito ci connette al cuore pulsante di Madre Terra, sostiene il cammino della nostra anima, ci ricorda l’importanza delle Radici connettendoci ai nostri Antenati.

Nel battere il tamburo escludiamo la razionalità, ci facciamo guidare dall’intenzione, dalla direzione del cuore. La sua vibrazione potente influisce su tutti i livelli della persona portando equilibrio e guarigione.

@olgavetrovaphotography

Rilassamento, stimolazione profonda di tutte le cellule del nostro corpo, scioglimento di blocchi fisici, emotivi e prese di coscienza, gioia di vivere, sensazione di leggerezza nel corpo e nella mente.

Durante le cerimonie sciamaniche di iniziazione, i tamburi di pelle di cervo dei Salish, venivano battuti ad un ritmo di 4-7 colpi al secondo, un ritmo corrispondente alla frequenza delle onde theta, “ritenuto il più efficace per indurre stati di trance”. La frequenza delle onde theta è tra i 3 e i 7 Hz, è propria della mente impegnata in un’attività di immaginazione, visualizzazione, ispirazione creativa e tendono ad essere prodotto durante la meditazione profonda. Nelle attività di veglia, le onde theta, sono il segno di una conoscenza intuitiva e di una capacità immaginativa radicata nel profondo.

Wolfgang Jilek

Il tamburo arriverà a te in modi inaspettati e magici! Ogni tamburo ha un suo Spirito e porta una sua energia! All’inizio vi corteggerete, imparerete piano piano a conoscervi fino a fondervi insieme, il tuo respiro e il suo battito, all’unisono.

Le nostre antenate questo lo sapevano bene, danzavano a piedi nudi segnandone il ritmo, il battito dell’utero, cuore ad ogni colpo, questa è da sempre la danza del femminile.
La chiamata della Terra, l’Aria, il Fuoco, l’Acqua, tutto nel Corpo.
La vita in ogni battito.

 Le percussioniste sacerdotesse erano le custodi delle tradizioni spirituali delle prime civiltà e detenevano le chiavi per sperimentare il divino attraverso il ritmo. Sono rimaste al centro del culto della Dea fino all’ascesa del patriarcato e alla conseguente perdita del tamburo come mezzo di illuminazione spirituale.

Layne Redmond, ‘Quando le Donne Suonavano i tamburi”’

Se sei triste o arrabbiata tocca il tuo tamburo. Se non accetti i cambiamenti, tocca il tuo tamburo.
Se ti senti in stallo, tocca il tuo tamburo. Questo risveglierà la tua coscienza interiore per essere connessa con il tuo mondo interno riflesso dell’infinito.

Il suo ritmo segna la ciclicità della vita, la sessualità. L’utero che vibra è vitale.
Fai vibrare il tuo Utero e connettilo alla Madre Terra affinché tu possa abbandonare a lei, pensieri e turbamenti e possa confidarle i desideri più profondi.
Lei ci ascolta e ci sostiene sempre ad ogni battito…

@olgavetrovaphotography

Colpisci il tuo tamburo e lascia che si risveglino in te energie creative, lascia che scorrano…

Quando arriva l’ultimo colpo, un’ultima ispirazione e poi consegnati al vuoto mentre si spegne lento il suono.
Dissolviti nel nulla che è il Tutto, nel Tutto Ritorna.

Fonte: Naturagiusta | Le Tre Lune – La Natura come via


Quando le Donne Suonavano i Tamburi
Una storia spirituale del ritmo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...