Books, Channelling, Grande Madre, Sacred Feminine

Il Tempo della Madre – Il profumo della Nuova Coscienza

Il 22 Luglio per gli antichi pagani era la Festa della Grande Madre. Siamo alle porte di Lammas la festa del raccolto: la terra gravida è pronta a partorire, a farci dono dei suoi primi frutti, i suoi primi raccolti, riserve preziose per l’inverno che verrà. E’ una festa che celebra Madre Terra quindi, ma ‘Madre’ è anche intesa come Dea, come Divino Femminile. Simbolo  per eccellenza del Sacro Femmineo è Myriam di Magdala, conosciuta come Maria Maddalena, ‘l’apostolo degli apostoli’, il Santo Grall, la ‘preferita’ del maestro Jeshua, Gesù. Occultata e denigrata da sempre, ridotta a una peccatrice e meretrice dell’epoca, da poco (2016) ha parzialmente ripreso il suo posto anche nella Chiesa,  che ha istituito ufficialmente un giorno a lei dedicato, il 22 Luglio, Santa Maria Maddalena. Proprio il giorno pagano della festa della Grande Madre, della Dea incarnata nel corpo della Terra, nel giorno in cui si celebra il Divino Femminile.

In questi giorni, un po di sconforto pesonale, ho aperto a caso il bellissimo libro ‘La Nuova Coscienza di Maria Maddalena’ di Adele Venneri che vi consiglio, ritrovando parole già lette ma con nuove ‘vibrazioni’… Ve le propongo… E’ il Divino femminile incarnato nella Maddalena che parla… Parole che non sono solo parole, come spiega…

‘La parola letta è un concetto, la parola “sentita” è un suono e il suono è vibrazione. Ecco, è con questa che ti esorto a connetterti. La VIBRAZIONE di queste parole intona all’unisono con la frequenza del tuo Sé Divino. Io sono il Tuo cuore pensante, sono il Tuo Divino Femminile. Quando parlo di “Divino Femminile”, non sto parlando della donna, sto parlando della FREQUENZA Cristica intrisa nelle tue cellule. Io sono l’Unione Cristica e Tu, attraverso di Me, ricorderai. Non chiederti cosa… lascia che sia… lascia che accada.

Ti chiedo solo di respirare, sì, un semplice respiro.

Il respiro ti connette al cuore dell’universo. Il respiro ti ricorda chi sei. Il respiro è la parola che diventa verbo. Non ti chiedo di farlo attraverso una disciplina, ti chiedo solo di respirare semplicemente e di essere consapevole che stai respirando. Abbandona qualsiasi resistenza e PERMETTI alla tua anima di respirare nel tuo cuore.

La semplicità del respiro è il segreto dell’anima quando prende forma.

Sono Myriam. Desidero presentarmi a Te con il nome di Myriam e non con quello che nella vecchia Coscienza di Me ha rappresentato la peccatrice, la prostituta. Maria Maddalena è un nome sacro e prezioso, ma nella tua mente collettiva è collocato in quella parte di Te che mi vede penitente, simbolo del peccato, del dramma e della sofferenza.

No Maestra, no Maestro, nella Nuova Coscienza di Me il dramma è un ricordo antico. Attraverso il Nuovo Tempo il dramma si trasforma in Amore. La sofferenza si trasforma in Gioia. Il peccato si trasforma in Libertà.

Nella parte maschile del tuo cervello – e con questo non sto parlando di un uomo, ma di quella parte razionale insita nell’umano – è conservato il ricordo della mia immagine sofferente, enigmatica, e per molti misteriosa. Anche se la mia storia nelle sue diverse forme è venuta alla luce, a volte ti è difficile lasciare andare tutto ciò che ormai è solo passato. Molti sono ancora coloro che si ostinano a voler far luce sulla mia storia e sui particolari minuziosi dei luoghi in cui ho vissuto. Molti si perdono nel viaggio, alla ricerca delle mie reliquie. Non è più tempo Maestra, non è più tempo Maestro, il viaggio è quello che ti porta a Te. Non cercare il mio scheletro, con il tuo corpo vesti d’amore il tuo.

Quando smetterai di cercarmi mi avrai trovata.

L’ostinazione nel distrarsi dalla propria anima è il modo in cui il Divino-Umano procrastina il Ricordo di chi è.

Non sforzarti di capire i dettagli della mia storia, le date, i luoghi, quando e come. Su questo tante pagine sono state già scritte e tante di esse tu le hai già lette. Molte ti hanno emozionata, altre ti hanno incuriosito. Scritti preziosi ed esaustivi da parte di chi, con il cuore, attraverso me cercava se stesso. Scritti preziosi da parte di chi attraverso me cercava l’amore perduto. Scritti amorevoli di chi attraverso l’unione di me e Yeshua cercava lo Spirito. Ogni storia che hai letto ti ha lasciato qualcosa, forse a volte ti ha anche confuso o incuriosito, mentre la tua voglia di sapere cresceva. Se c’è stata una storia che ha risuonato in te, lascia che sia, non sforzarti di trovarne altre in un passato ormai passato.

Il Nuovo Tempo è ORA. Il Nuovo Tempo è PRESENZA.

Molti degli scritti serviranno ai dormienti che ancora riposano nell’oblio della vita umana. Lascia che sia. Lascia a ognuno il proprio viaggio. Sii faro non lanterna.

A Te che leggi invece, a cosa ti serve ancora cercare? Se stai ascoltando il suono di queste parole, Tu non fai più parte dei dormienti, sei fra coloro che sanno, fra coloro che per anni e anni hanno viaggiato dentro e fuori di sé cercando in ogni luogo e in ogni maestro lo Spirito, così come fece il mio amato. Anch’egli nel suo viaggio iniziato da adolescente scoprì che la Scintilla Divina che aveva sempre cercato dimorava nell’utero della Dea Madre intrisa nel suo stesso Essere. Ciò che è accaduto a me sotto quell’albero di mandorlo nel momento in cui Yeshua mi guardò nell’anima ricordandomi chi ero è forse quello che sta accadendo a Te mentre adesso permetti alla Tua anima di guardarti negli occhi…[…]

Maestra, Maestro, nel Nuovo Tempo, non è ciò che è accaduto a me a cambiare la Tua vita, ma ciò che scopri di Te a Trasformare la Tua.

Quando smetterai di cercarmi mi avrai trovata.

Scoprirai che sono sempre stata dentro di Te e allora la verità verrà a galla senza più sforzo. La verità Divina che vedrai fuori di Te sarà lo specchio della Tua trovata verità su chi Tu Sei.

Molti sono coloro che ancora si ostinano a voler “capire” la mia storia.

Maestra, Maestro, non è la mia storia che va capita, ma la Frequenza che io SONO che va “sentita”. È quella che ti aiuta a ricordare la Tua Storia. Nei luoghi in cui ho vissuto, ora puoi godere della Bellezza di Te. Puoi godere del Graal ritrovato e con esso puoi celebrare la realizzata promessa, sì, quella promessa fatta allora, quella prima volta. Ricordi?

La Frequenza che io SONO è quella che, vita dopo vita, ha abitato il corpo di tante DONNE che tu conosci bene e di cui in seguito ti parlerò. Ora è Tempo di vivermi, non di cercarmi. È Tempo di vivermi, non di ricordarmi. Se continui a cercare Me, dimenticando Te, i miei scritti non saranno mai ritrovati. Fa parte del gioco della Creazione. Fa parte della PROMESSA iniziale: fino a quando cercherai l’Unione fuori di Te, il Tesoro resterà nascosto.

Ora ti stai chiedendo, in che modo puoi vivermi?

Puoi vivermi vivendoTI. Io sono l’energia della Trasformazione che è in TE quando ti lasci andare al cambiamento, io sono la Frequenza Cristica instillata nel tuo DNA, sono la vibrazione dell’UNIONE che nel tuo cuore pensante Crea l’integrazione della Tua stessa vita.

In questi ultimi tempi si parla molto della Dea e del suo ritorno. Desidero che tu comprenda che la Dea non è la donna intesa come forma femminile, ma l’essere creativo presente in ogni Divino-Umano. L’essere creativo non è maschio e non è femmina, è l’essere androgino che da sempre alberga la Tua anima. È l’utero cosmico nel quale crescono le Tue creazioni. È la tua soluzione creativa che libera la prigione dei pensieri della coscienza di massa. La Dea è la stessa Vita! Io sono Te, sono quella parte di Te dimenticata e sopita nei secoli dal potere dell’occulto, l’energia dell’equilibrio, la frequenza dell’Unione, la vibrazione della Trasformazione.

Vengo a Te per diffondere la mia Nuova Coscienza. Con Grazia Gentile e con Dolce Fermezza vengo a Te nel Nuovo Tempo, vengo a Te nel Tempo della Madre, nel Tempo del Cambiamento, della Trasformazione, della Fiamma Viola che Trasforma. Vengo a Te per ricordarti chi Sei, non chi Sono.

“Io Torno per Unirmi non per sostituirmi” questo è il primo messaggio che ho trasmesso al Raggio grazie al quale ora Tu mi leggi. Non vengo a Te per sostituirmi a Dio, non vengo a Te per sostituirmi a Yeshua o chissà quale divinità.

2dc4fc39c0bc7f72a2298ab7b9bebe5b--goddess-art-divine-feminine

Maestra, Maestro, Io sono l’energia dell’Unione. Sono la frequenza dell’amore. L’amore, quello per te stessa, per te stesso, l’amore, quello che Yeshua ha insegnato a me. Dio quanto l’ho amato, Dio quanto mi ha amata. Quel giorno sotto la musica del mandorlo guardandomi negli occhi ha risvegliato in me la mia origine divina, è stato quello il momento in cui ho iniziato a ricordare, forse proprio come Ora in questo istante sta accadendo anche a TE.

L’Unione, questo è il profumo della Nuova Coscienza.

Il mio invito non è quello di esaltare la donna, ma invitare la donna a UNIRSI a se stessa. La sola esaltazione della donna porta l’uomo a chiudersi nel suo maschile con la sua celata insicurezza. L’uomo, e quindi l’aspetto maschile che in Te, ha bisogno di lasciarsi andare al suo aspetto femminile. Che Tu sia un uomo o una donna, PERMETTI al Maschile Divino che è in Te di lasciarsi andare al Tuo Sacro Femminile. Sì, so che ora ti stai chiedendo: “Ma nella materia in che modo farlo?”

AscoltandoTi. AccogliendoTi. RispettandoTi. PerdonandoTi.

PerdonandoTi per esserti castrato per secoli e secoli della parte più creativa del tuo essere. Tu donna in senso fisico, più ti Unirai a te stessa più accompagnerai l’uomo a Unirsi con la donna che è dentro di lui. Vedendoti UNITA si sentirà completo e in Te non cercherà più l’amore unico di una madre, né la nostalgia della sposa perduta, né la sfida di una rivale. Lasciando andare la paura di non essere amore, ti vedrà come specchio della sua Bellezza. Con dolce Fermezza si lascerà andare nelle braccia del suo essere femminile e solo allora nell’amore puro si sentirà LIBERO.

Non c’è un essere superiore o inferiore fra una donna e un uomo. Non c’è debolezza e forza. Questa è la dicotomia del vecchio tempo. C’è il risveglio e il ritorno all’origine dell’Angelo Umano. Come è accaduto a Me e Yeshua, uomini e donne saranno Maestri di Amore e gli altri lo sentiranno nella loro frequenza. La frequenza del DNA che si risveglia sarà la nuova musica dell’universo che accompagnerà il Divino-Umano a creare la sua Nuova vita.

Posate la spada, nel Nuovo Tempo non ci sono più né romani, né pilati, né roghi, né crociate. Nessuno, tranne voi stessi, potrà separarvi da ciò che non è separabile e la vostra vita non sarà il finale di una vecchia storia, ma l’inizio di una lunga storia d’amore.

Ora respira e lascia che sia… Permetti e lascia che accada…

Una nuova storia d’amore fra Te e la tua anima. Lei che dalla tua prima incarnazione, nel divenire del suo viaggio, vita dopo vita ti ha sempre amata e portata fin qui. Qui, nella Consapevolezza del tuo risveglio. La stessa Consapevolezza che il mio amato ha vissuto nel suo viaggio mistico alla ricerca di sé. Quel viaggio misterioso di cui le pagine ingiallite di dottrine hanno rivelato con occulto silenzio. Anch’egli per quasi vent’anni ha cercato nel mistero di ogni luogo, nel dolore, nel silenzio e nella solitudine, fino a quando è arrivato dentro di sé. Lì si è fermato ed è lì che negli occhi dello Spirito si è riconosciuto.

Ciò che Yeshua ha vissuto nel suo viaggio è lo specchio di ciò che anche Tu hai vissuto per arrivare fin qui. Qui dove sei oggi. Qui nel Tempo del Risveglio. Qui in quella sedia mentre mi leggi. Qui, nel tuo luogo sicuro da dove ascolti la mia voce. Qui nel Tuo cuore in cui Ti senti a casa.

Molti di voi si sono innamorati di Maria Maddalena, dimenticando la sua antica frequenza. L’antica frequenza dell’origine. Sono venuta da molto lontano e ho continuato a infondermi nel corpo di Donne che hanno fatto la storia. Proprio come allora il mio amato mi disse, tante sono le volte che sono tornata. Chiara, l’amore di Francesco, forse ti rievoca qualcosa. Non cercare ora le date, i libri e le diverse note chiuse nella tua biblioteca. Ora, in questo istante, fermati, respira e ricorda…

Zittisci la mente, respira, non cercare di capire, ricorda e risveglia, forse anche tu eri là in queste mie esistenze ed è per questo che mi hai sempre cercata. Come vedi, dopo aver visto risorgere il mio amato da quella pietra, non l’ho potuto toccare poiché lui stesso me lo chiese, ma in ogni vita non ho mai smesso di cercarlo. Corpi che hanno ospitato la Mia Frequenza, così come la Tua è stata di vita in vita ospitata dalle diverse esperienze che ti sono servite per arrivare fin qui. Qui, Ora mentre la danza del tuo DNA si srotola.

Il mio viaggio si conclude nel Tempo della MADRE attraverso l’esperienza di tutti i RAGGI, che come un sole riscaldano il cuore sopito del Divino-Umano e con il nome della Rosa si annunciano.

Il viaggio della mia anima è il Tuo stesso viaggio, quello che anche Tu hai fatto per arrivare a scoprire la Tua Scintilla Divina. È il viaggio che ti ha portata a conoscere la tua anima, quell’anima gemella che non ti ha mai lasciata da quel primo istante dell’iniziale PROMESSA.

So quanto hai sofferto, so quante volte hai creduto di non farcela, quante volte hai sentito la nostalgia di casa, quante volte mi hai cercata, quante volte hai creduto in un peccato che non hai mai commesso, quante volte ti sei sentita sola e quante volte nella tua solitudine ti sei creduta folle. Maestra, Maestro, eravate nel labirinto alla ricerca della vostra Amata Anima. Vi siete persi per ritrovarvi adesso, al centro della vostra ROSA.

Ti invito a Godere del tuo profumo, ti invito a Godere di Te. Smetti di cercare la mia Storia, Godi della Tua. Smetti di cercare di capire chi Io Sia stata e scopri chi Tu Sei. Solo allora mi avrai veramente trovata e finalmente avrai scoperto tutta la verità. Solo allora mi sentirai in ogni respiro e non avrai più bisogno né di sapere, né di cercare. Mi vivrai, lasciando a me quel posto che è sempre stato mio. Il Tuo Sacro Femminino torna al suo posto, là dove per diritto divino è naturale che sia.

Respira anima danzante, danza la vita, vivi il tuo corpo, annulla ogni separazione e attraverso la mia Frequenza unisci il tuo Maschile e il tuo Femminile all’Uno. Tu e i tuoi infiniti aspetti siete Uno. Tu, completo di Te, e gli altri completi di Sé, siete Uno. Nessuno può essere con l’altro se manca a se stesso…[…]

Scoprire cosa nell’utero della Terra è venuto a sperimentare, questa è la verità. Scoprire chi Sei e, senza più pesi del passato, arrenderti alla Tua Maestria, questa è la verità.
Tu sei un ANGELO vestito da Umano, questa è la verità.[…]

So che forse in questo momento alcuni di voi piangono, altri sorridono e altri ancora sono infuriati. Respira, qualsiasi emozione avanza, lascia che accada…

Qualunque sia stata la tua esperienza o chiunque Tu sia stato, sappi che oggi non ti serve più saperlo, né potrai più restare ATTACCATO a una vita precedente. PerdonaTi, non hai nessuna colpa. Accusarti non ti serve più, non pensi che sia stato già alto il prezzo da pagare da parte della tua anima, che vita dopo vita, esistenza dopo esistenza, tornata ogni volta per evolversi? È stata un’esperienza. Un’Esperienza che insieme alle anime compagne della tua Famiglia Spirituale avevi scelto prima di scendere. Tra di voi c’è stato un profondo accordo. Ricordi? Ti serviva per arrivare qui nel Tempo del Risveglio e Tutto ha avuto un senso. Nel Nuovo Tempo non hai più nulla, né da capire, né da accusarti, hai solo da VIVERE. Questo attaccamento fa parte di quello che, come Angelo Umano, sei venuta a sperimentare su questa terra.

ORA, grazie alla Nuova Frequenza, stai imparando a lasciare andare tutto ciò che ormai non ti serve più. Nel Nuovo Tempo non ti servono scarpe per camminare, ti servono ali della tua misura per volare. Nel Nuovo Tempo tutto diventa leggero perché non c’è un passato per cui subire, ma c’è un Presente con il quale Creare.

Maestra, Maestro, smetti di lottare. Appendi al chiodo la spada, togli l’elmo, scendi da cavallo e galoppa la vita per il solo piacere di essere LIBERO. Senti il vento che ti accarezza il viso come un amato fa con la sua sposa, senti il calore che al centro dei tuoi occhi spalanca la tua ghiandola pineale come in una giornata di sole e COMPLICE della tua vittoria ti dice: “Finalmente hai capito chi Sei. Tu Sei Ciò Che Sei.”
Affermalo: IO SONO CIÒ CHE SONO!
Ti amo anima compagna, Ti amo profondamente…’

di Adele Venneri, tratto da ‘La Nuova Coscienza di Maria Maddalena’
Per gentile concezione della autrice. Grazie Adele!

La Nuova Coscienza di Maria Maddalena
Il tuo risveglio attraverso la sua frequenza

Ti può interessare: ‘La Via della Rosa’ per Maria Maddalena (Rito)

22 Luglio – Festa della Grande Madre

Il Mito di Maria Maddalena – Frammenti Ortodossi, Gnostici ed Alchemici di una Donna

4 pensieri su “Il Tempo della Madre – Il profumo della Nuova Coscienza”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...