Alle Origini, I Racconti degli Dei

La leggenda di Sophia

Figlie della Madre

Sophia: La Dea della Saggezza e la sposa di Dio

di Cristina Tartaglino

‘Narrano i miti antichi che originariamente, all’alba del mondo e  delle cose, quando nulla ancora esisteva nè era stato creato, fuori dal tempo e  dallo spazio, di cui ancora non esisteva nozione, informi nella Mente Divina,  l’ Uno, dormisse indeterminato e inconsapevole avvolto nelle proprie  spire.

A un dato momento, di cui nulla è dato sapere, l’Uno dormiente si svegliò e  formulò il Suo Primo Pensiero, dando vita così alla Protennoia.  Ella era femmina e bellissima, piena di amore e sapienza.

Appena l’Uno, la vide l’amò perdutamente.  Allo stesso modo Lei (che era il Due) appena vide l’Uno fu colpita da  grandissimo amore (il Tre?). Vedersi e amarsi fu tutt’uno. Giacquero  inesorabilmente Una nelle braccia dell’altro. Dalla loro passione amorosa,  vennero generati successivamente ventiquattro figli, dodici coppie di gemelli,  maschio e femmina, destinati ad unirsi anche loro…

View original post 1.568 altre parole

La Ruota dell'Anno, Sabbat

Le Feste del Raccolto: la Magia del Grano e del Sole

di Sara Cabella In principio fu Lughnasadh, la festa del Dio Lugh, una delle più importanti divinità venerate presso gli antichi Celti. I Celti celebravano questa ricorrenza secondo il calendario lunare, non essendo ancora in vigore il calendario Gregoriano. Lughnasadh veniva celebrata durante l'ultimo quarto di Luna mentre il Sole si trovava nel segno del… Continua a leggere Le Feste del Raccolto: la Magia del Grano e del Sole